Go to the official assassinscreed.com website

UBISOFT, OVVERO COME DELUDERCI UNA VOLTA PER TUTTE (IRRIMEDIABILMENTE)




Prima di iniziare a leggere quello che, ad onor di citazione ad #ACOrigins, potremmo chiamare PAPIRO, sappiate che quanto scritto nelle prossime righe sarà una specie di lettera aperta non solo a Ubisoft, ma anche a voi utenti: una lettera lunga, scritta con il cuore, che vi consiglio di leggere in tutte le sue parti, tralasciando la pigrizia che prepotente si fa sentire quando i discorsi si fanno troppo lunghi.

INIZIAMO...
Siamo venuti a conoscenza di una questione preoccupante, qualcosa che, data la sua gravità, potremmo definire INTOLLERABILE.
Sono passati quasi 8 anni dall'uscita di #ACBrotherhood, capitolo a partire dal cui finale abbiamo avuto a che fare con quello che, con #AC3, si sarebbe poi rivelato il vero villain di tutta la saga: GIUNONE.

Le sue azioni sono riuscite a shockarci in modi indescrivibili, prima con la morte di Lucy, poi con quella di Desmond, costretto a sacrificarsi per la sopravvivenza della razza umana.
Altre volte nel corso della saga è apparsa per tenerci incollati allo schermo con la bocca spalancata, come ad esempio con i Saggi di Black Flag, le sue improvvise apparizioni in #ACSyndicate o, ancora, con le sue alleanze nelle cerchie Templari e trame che, ai meno esperti, potrebbero risultare incomprensibili.

Sapevamo che le vicende che vedono per co-protagonista Giunone, in seguito alle rivelazioni emerse dai file audio di Syndicate (si veda il figlio di Desmond, per esempio), erano state spostate nelle serie a fumetti, #ACUprising prima fra tutte.
Quello che però ancora non sapevamo (e parte dell'evoluzione della trama di Giunone che maggiormente ci sconvolge e ci indigna) è che proprio questa serie nata e cresciuta all'interno dei fumetti CONCLUDERA' IL CICLO NARRATIVO DEDICATO A GIUNONE. 
Esatto, avete letto bene: sembra proprio che Giunone concluderà la sua storia e il suo ruolo ESCLUSIVAMENTE all'interno fumetti!

Come affermato da Azaïzia Aymar, Head Content di Ubisoft, la componente di rilievo della saga è il passato; a detta di Aymar, l'utenza media è più interessata a tale aspetto del gioco e quindi diventa controproducente investire tempo e denaro nella realizzazione di una componente corposa ambientata nel presente.
Nel corso della Game Developers Conference tenutasi a inizio settimana, l'utente Twitter Loomer, che i più accorti di voi conosceranno come profondo conoscitore e amante della saga, è intervenuto chiedendo spiegazioni circa la scelta di spostare la trama di Giunone all'interno dei fumetti.
La risposta è stata che questo ciclo necessitava una chiusura, ma non era possibile dedicare un intero gioco e che parte dell'utenza media non conosce né la figura di Giunone né tutti gli aspetti della lore ad essa legati.
L'idea di Origins era quella di proporre un titolo aperto sia ai nuovi giocatori che ai vecchi.

Sembra che Ubisoft voglia chiudere con le trame che la saga si porta dietro dai primi capitoli per proporre un nuovo arco narrativo, cosa che Origins, ha già iniziato a fare. 
Il numero finale di #ACUprising sarà disponibile il 14 Agosto in America; ribadiamo, in America, mentre non sapremo mai se e quando questi fumetti arriveranno in Italia, dove la serie, oltre che a vendere poco, sta anche procedendo a rilento.

Ora, tra noi admin de #IlSalottoDegliAssassini c'è chi è sempre stato d'accordo sull'ampliare la saga attraverso media diversi da quello videoludico (chiamasi CROSSMEDIALITA', necessaria e facilmente fruibile nel 2018), come ad esempio libri, fumetti e, non da ultimo, il film; tuttavia, tutti noi dello staff concordiamo sul fatto che trattare in questa maniera quello che si è rivelato essere il principale antagonista di tutti i capitoli precedenti ad Origins è VERGOGNOSO e INDECENTE.

Noi del Salotto siamo INDIGNATI per questo atteggiamento di Ubisoft. 
Non è un segreto che la trama della saga in generale sia stata INCASINATA, è sotto gli occhi di tutti.
Per quanto ci riguarda esistono motivi e colpevoli per questa situazione:

1) Ubisoft ribadisce da anni la SCEMENZA dell'aprire la serie ad una nuova utenza... ora ci spieghino, per favore, cosa invece pensano che siano i milioni di fan che da anni seguono la serie.
Dobbiamo rovinare in questa maniera per soddisfare pochi? 
E poi, Origins è sicuramente stato acquistato da persone che mai si sono approcciati alla saga; ma vogliamo mettere le emozioni che il gioco ha suscitato in noi fan storici contro la poca comprensione di personaggi, easter egg ed eventi messi di fronte a chi non ha mai giocato un AC?
In più, non tutti noi possono star dietro a libri e fumetti che per giunta non si sa nemmeno se usciranno in Italia. 
Ubisoft, sei una madre che abbandona completamente a se stesso il primogenito in favore del secondo.
Questa è una MANCANZA DI RISPETTO per tutti quelli che hanno giocato la saga dall'inizio.
In più, tutto questo è un controsenso bestiale nei confronti di tutte le parti del presente obbligatorie da vedere/giocare che abbiamo visto da Brotherhood fino a Syndicate.

2) Uno dei motivi per il quale la saga è andata confondendosi è per il semplicissimo fatto che è passata per troppe mani; una saga come AC merita un leader che detti linee guida specifiche sul percorso da seguire, che dev'essere non solo chiaro, ma addirittura cristallino. 
Oltre a questo, Ubisoft, avete deciso di espandere fin troppo l'universo di AC, ed è proprio questa frammentazione ad aver rovinato il background generale.
Non dovreste permettervi di allontanarvi completamente da dove avete iniziato, ovvero i videogiochi, e continuare la storia su fumetti ed altro.

3) Alcune colpe vanno attribuite anche all'utenza. 
Ma perchè?
Per il semplicissimo fatto che la gente gioca ai videogiochi e basta, spende fior fior di soldi per giocare, prima, e scaffalare o vendere, poi, un prodotto che in realtà andrebbe spolpato fino all'osso; questo, molto probabilmente, ha indotto Ubisoft a tagliar parti che poi si rivelano essere i reali difetti della saga. 
Non è il gameplay, il difetto di turno, i bug o le cazzate che internet decide di deridere, ma piuttosto sono le scelte sbagliate in termini di trama. AC funzionava ai tempi della saga di Ezio proprio perchè passato e presente erano coesi, insieme erano forti e pochissima gente si lamentava.
AC era una scarpa, il passato era la suola, il presente il collante. 
Non serve un gioco esclusivo nel presente, lo diremo fino alla fine, perchè è oggettivamente sbagliato: il presente e il passato dovevano e dovrebbero avere un equilibrio, fino all'ultimo capitolo della saga.

Ubisoft, cosa succederà adesso? La storia del presente sembrava già essere infinita, e se adesso aggiungerete nuovi contenuti e nuove trame che non centra niente con quel che c'era prima, ma che manda comunque avanti la storia azzerando quasi tutto il resto, allora ci sentiamo davvero INFASTIDITI.
Potevate finire la storia di Giunone nel presente e fare altro, dei prequel o degli spin-off.
Ci avete tolto Desmond che doveva essere il protagonista assoluto del presente, ci avete tolto Alan Rikkin senza farcelo conoscere nel gioco ma presentandocelo come il vero cattivone di Abstergo sin dal primo AC; ora ci togliete anche il vero villain, Giunone, aggiungendo una nuova minaccia.

Noi dello staff del Salotto degli Assassini siamo seriamente ARRABBIATI, INDIGNATI e PREOCCUPATI; abbiamo sempre cercato di difendere la saga, siamo sempre stati uno scudo contro gli haters, ma adesso ci siamo totalmente STANCATI di scelte sbagliate e discutibili che stanno VERAMENTE ROVINANDO una saga bellissima, che aveva infiniti modi per concludersi in bellezza.

Ubisoft, o chi per essa, dovrebbe fare uno sforzo e leggere questo post, riflettendo su quello che sta combinando, lei che "tiene conto del parere dell'utenza". 
Ogni singolo capitolo l'abbiamo sempre apprezzato, anche l'ultimo.
Abbiamo sempre tollerato tutto, ma la questione di Giunone assolutamente NO!

A voi, utenti del Salotto e delle altre pagine che forse ci leggeranno e la pensano come noi, fate le vostre rimostranze in massa! 
Scrivete ovunque del fastidio che state provando dopo questa scelta di Ubisoft, fate notare che stanno commettendo l'errore più grande in 11 anni di storia. Magari non cambierà nulla, ma almeno vedranno che non siamo disposti a vedere una delle nostre saghe preferite andare letteralmente al macello!

- L'intero staff de "Il Salotto degli Assassini"


Link Discussione Facebook: www.facebook.com/IlSalottodegliAssassini/posts/1655062321253218
  • IndovinoX
    IndovinoX

    Buonasera a tutti 🙂, La delusione è abbastanza palpabile e credo che non abbia bisogno di aggiungere altro rispetto a quanto detto nei vostri commenti, l'unica cosa in cui posso sperare è davvero, come dice Andrea, in un passo indietro; sperando che capiscano e vedano quanto una buona parte del pubblico sia insoddisfatta e delusa da questa assurda decisione. Il massimo che si può fare è esternare ancor di più la questione, facendola arrivare a più pubblico possibile, informandolo su ciò che è stato deciso, e magari attraverso ciò, sperando in un dietro front. Resta comunque l'amaro in bocca per la notizia 😫.

  • Markuz_07
    Markuz_07

    Buonasera Matteo 🙂. Come Fan del Salotto e della Cripta (come tutti i veterani qui sul Council Italia),ho molto interesse a leggere post del genere. Ti dirò che quando si é appresa la notizia qualche tempo fá,personalmente ho pensato si spostassero su una chiacchierata serie tv (probabilmente di animazione) per facilitare ai più il consulto l'universo espanso. Come hai detto tu infatti,per pigrizia o altri motivi,l'utenza media nemmeno conosce l'esistenza di romanzi/fumetti. Una serie visiva avrebbe portato una "conoscenza" maggiore nella massa,cosa che cone sappiamo la gente é più propensa a vedere un video che leggere un articolo 😅. Certo magari,col senno di poi,sarebbe stato meglio pensarci prima di espandere così tanto gli extra (ed appunto non parliamo poi delle differenze di pubblicazione e tempi nei vari paesi,che c'è da sclerare davvero).. comunque,detto ciò,allora é sicuro che il ciclo di Giunone verrà concluso esclusivamente nei fumetti? Bhe allora bella delusione davvero,perché anche se altro viene portato avanti con una serie resta il fatto che il materiale da lettura corrente resterà malgestito,considerato che qui siamo appena alla fine del terzo volume "Assassins" e "Templars" nemmeno è arrivato 😑

    • MatteoSpecial
      MatteoSpecial

      Purtroppo sono appunto del parere che la situazione col tempo gli sia sfuggita di mano, quindi ora cercano di chiudere un arco narrativo, pieno di buchi di trama, non alla vista di tutti, attraverso media (i fumetti appunto) di nicchia, soprattutto in ambito internazionale vista la discrepanza delle pubblicazioni. AC è diventato un prodotto generalista, sempre ottimo e questo non lo nega nessuno, io sono il primo ad elogiarlo senza mezzi termini, ma dispiace comunque vedere tutto ciò sul quale abbiamo costruito teorie, analizzato dettagli e ricostruito puzzle tassello dopo tassello, andare così in fumo come se nulla fosse.

  • Ste-82
    Ste-82

    Buongiorno gente. Mi sconvolge questa conferma di notizia 😫. Detto volgarmente,tutto ciò che era stato lasciato in ballo,viene molto semplicemente accantonato o chiuso in breve,lasciando i suoi vuoti . È anche accettabile dover recuperare materiale fino ad Uprising,seppur non lo nega nessuno che effettivamente ci si è allargati forse troppo,ma come la mettiamo col pubblico appassionato ? Capisco la scelta di marketing di seguire "la massa" ,ma non é propio intelligente agire così.. se questo Brand ha una community grande,é perché gente di calibro alto (come appunto lo Staff del Salotto ed altri) ha creato pagine e associazioni.. se queste persone arrivano ad avere un'ottica delusa,allora i "comuni" come la prenderanno ? Certamente io non la vedo buona quando la notizia fará il giro 😶.

  • Andrea_Sara07
    Andrea_Sara07

    É un piacere vederti sul Council Matteo 😌. Peccato sia in un'occasione del genere. Ho discusso l'argomento qualche giorno fá con la mia compagna Sara e con Carlo di Assassin's Collection,che ora é uno dei nuovi StarPlayers italiani : semplicemente mi trovi d'accordo con te,Marco e Stefano. Andrá anche bene per la massa,ma il fan comune,quello appasionato intendo (non certo l'usa e getta),carpendo questa notizia sarà ora disinteressato ad espandere la sua passione del Brand con il materiale da lettura. Magari con Origins se la voglia era aumentata,essere consapevoli del "cancella e vai avanti", si ripercuotera negativamente. Sorvolando sull' editoria italiana,che ancora non é ben chiaro se dipenda dalla Panini o dalla Ubisoft quella discrepanza di pubblicazione,fatto resta che la bellezza dell'universo espanso della serie è passata per troppe mani. In effetti non potevi dirlo meglio Matté,e si nota in discrepanze che si notano qua e la anche nei titoli. Più che deluso,in qualità di uno degli StarPlayers Ubi di questo Brand,sono molto indignato. Nella mia recente relazione scritta allo Staff sul 2017 avrei dovuto anche parlare di questo.. lo farò adesso con il consulto di altri StarPlayers sul nostro gruppo ufficiale 😒

    • MatteoSpecial
      MatteoSpecial

      Deve arrivare ai piani alti. È effettivamente vero che, ormai, noi fan di vecchia data rappresentiamo una percentuale trascurabile del totale; è vero anche che la stragrande maggioranza non legge neanche una singola voce del database e non sa nemmeno chi sia Giunone o il personaggio di turno, ma è anche vero che se AC ha raggiunto la fama che si ritrova è grazie al lavoro (gratuito aggiungerei) di tutti noi appassionati nel corso di questi anni. Vederci scaricati in questa maniera solo perché "le tendenze di mercato" sono cambiate, beh... Questo la dice lunga (e chiara) su come ragionino ormai le grandi aziende: far numero è basta.

  • Dedalo_07
    Dedalo_07

    Che mi state dicendo ragazzi,io non ce vojo credere 😣. Cioé sul serio?! No che presa a male 😓. Anni di extra con 9 romanzi principali,due romanzi Spin-off e la serie dei tre libri Last Descendants (di cui il terzo ancora deve arrivare)..poi ben 7 raccolte a fumetti canonici (compreso Locus) e 4 mini-volumi di Reflection,per non contare tre cicli francesi non canonici di "Les Deux Royaumes"... e poi ci sarebbe la nuova serie fumetti Origins... era chiaro stessero esagerando ok,ma che sistema é questo??? ....... seriamente,mi trovate sulla precisa ottica del signor Matteo del Salotto,sono scioccato 😑

  • Reyanna_07
    Reyanna_07

    Oh-mio-Dio 😯. Resto esterrefatta dalla notizia 😥. Sinceramente,pensavo che i fatti di Uprising sarebbero stati solo un inoltro alla trama futura (che cavolo avevo considerato arrivare ovunque prima dell'autunno 2019,così da rimediare ai ritardi di pubblicazione e legarsi al canone del prossimo titolo di gioco,per dare a tutti la possibilità di mettersi in paro -e magari arrestarsi con i plurifumetti-) . Mi ero infatti idealizzata che nel prossimo titolo avrebbero dato rilievo ai fatti dei fumetti "recenti" (diciamo così) mettendoli in primo piano,parlando di Charlotte & compagni,magari spingendo il pubblico a recuperare le novels citando avvenimenti ....Considerato il post,ora non penso più che Origins sia il nuovo inizio,bensì un taglio netto.... allora che devo aspettarmi dal futuro? Facciamo finta che il canone non esiste e facciamo trama a piacere perché alla gente piace di più il passato?? Ed io che speravo che finalmente si tornasse a una trama piena... misá che il presente di Origins non è l'equivalente di quello di AC1 come avevo dedotto (dedotto erroneamente). Credevo che come con Desmond in AC1,Layla in Origins vedeva qui la sua presentazione con non troppe informazioni e non troppa carne al fuoco,per poi aprirsi alla narrativa nel prossimo capitolo con un boom di eventi,scopi,obbiettivi e personaggi.. invece mi dite che questo presente é in stile AC4... e ci siamo capiti. Mi sento male 🤒

  • Bayek1991
    Bayek1991

    Ho già espresso ampiamente la mia opinione sulla questione, e come ho detto al Salotto in privato su Facebook, sono d'accordo su ogni singola parola che hanno espresso. Dopo che praticamente da bambino ho cominciato a lavorare sulla Wiki italiana e inglese al solo scopo di far conoscere a tutti i lettori ogni singola virgola del brand, spendendo ore e ore davanti al PC, vedere che la saga e soprattutto la community ha preso una piega simile, mi può solamente dispiacere.

    • Saretta_07
      Saretta_07

      Sono d'occordo con Alessio,e se addirittura lui che sta' sulla Wiki dice questo,visto che é un portale prettamente di lore,allora c'è da capire molto a riguardo 😅. É proprio vero,chi fá le decisioni di Marketing non c'entra nulla con chi crea e programma i giochi,ed é a questi ultimi che riservo la mia stima 😘

    • Bayek1991
      Bayek1991

      Preciso che stavo su quella italiana come amministratore e sto attualmente in quella inglese come collaboratore di spicco. xD In ogni caso posso assicurare che non è solo un problema italiano; parlando in chat con gli amministratori della Wiki inglese, ho saputo che anche dalle loro parti la situazione è molto lamentata - il tutto nonostante la loro editoria abbia fornito quasi tutto il materiale.

  • chiara.manini
    chiara.manini

    scriverò un mio pensiero da neofita e "ignorante" ... direi che questo post è la risposta a molti altri quesiti posti recentemente in council. io che mi sono approcciata ad Ac con origin ed ora sto percorrendo le orme di ezio, ammetto che molte delle ovvie informazioni le ho avute grazie ai ragazzi del council e non dal gioco dove per natura doveva essere!! quindi mi sorge una domanda: che genere di utenti vuole Ubisoft x Ac? e perché poi io giovane giocatrice debbo comprare un qualcosa al di fuori del videogioco x approfondire la trama o le info non date se ho scelto come canale il videogioco x conoscere gli assassini?? e poi tristemente questo post mi ha aperto gli occhi su una cosa: in effetti Origins appare x chi ci gioca la prima volta come un inizio di un qualcosa forse anche di diverso o nuovo completamente, sensazione che i " vecchi" Ac nn davano..

  • ciccio2pac
    ciccio2pac

    Buonasera, io come i presenti seguo la parte giocata dal brand dal primo AC con i suoi alti e bassi, mentre riguardo a libri e fumetti ho iniziato da poco con l'intenzione di mettermi in pari con il materiale esistente. Come ho già detto in commenti di altri post a mio giudizio la parte importante della saga deve restare su videogioco perchè AC è così che nasce, è così che abbiamo iniziato tutti noi ad amarlo ed è così che deve finire. Vedere la decisione di Ubi mi fa rabbia... parliamo di Giunone, non un personaggio qualsiasi, ma uno dei più importanti della storia pre-Origins. Mi dispiace molto per questa decisione perchè vuol dire che noi anziani della saga non siamo importanti, ma soprattutto mi dispiace per molti dei presenti che in 11 anni di AC hanno speso del tempo per far capire ai fan che i vari titoli non sono solo missioni da completare, ma che c'è tutto un percorso di conoscenza... Io a queste persone posso solo dire grazie, perchè se chi gioca ad AC si innamora di questa saga è dovuto in buona parte alle persone che GRATIS lavorano per creare siti, wiki e forum per tutti gli appassionati.

  • chiara.manini
    chiara.manini

    aggiungo una cosa ai ringraziamenti di Ciccio ... grazie a voi Maestri del Council (siete quelli che seguo quasi esclusivamente) una neofita come me si è munita di un blocchetto appunti per segnare le cose più importanti dei videogiochi e a breve dei libri ... state trasmettendo una passione ! non fermatevi ... tanto loro avranno sempre ragione e guadagno ma voi e chi ci mette tempo/soldi e studio avrete l'esclusivo merito di aver fatto conoscere un nuovo modo di fare il gameplayer!

    • Bayek1991
      Bayek1991

      Hai appena sintetizzato quello che è l'obiettivo di una Wiki e ciò per cui mi impegno da circa sei anni. xD

  • Andrea_Sara07
    Andrea_Sara07

    Ora che si sono aggiunti ai commenti Chiara e il Ciccio,abbiamo un esempio di ciò che dicevo 😅. Il neofita,ed anche il fan di vecchia data che si appassiona davvero alla saga,ha interesse verso l'universo espanso che magari non ha mai conosciuto,se adeguatamente motivato. Io comprendo le scelte di Marketing,perché ho avuto modo di vedere da vicino quel mondo,anche se forse sarebbe stato meglio muoversi come scritto da Reyanna (non diciamo scempiaggini,era perfettamente plausibile e fattibile). Trovare una soluzione del genere infatti,avrebbe salvaguardato il lavoro fatto fin ora,continuando a dar motivo di lettura ai fans (continuando a far fruttare quel settore del franchise,non di meno). Questa scelta invece,per quanto la si voglia comprendere,seguire ed appoggiare,dà prima di tutto adito ai commenti negativi che da anni tartassano i social (ora come si fá a dargli torto?come si fá a dire a certi fan che non hanno subito trascurazione?),ed inoltre spezza bruscamente l'interesse coltivato dai nuovi esploratori delle letture... ma non lo dico io,lo vediamo dai commenti dei fans sopracitati,ed inutile far finta che su Forums e pagine social non ci sia il caos.. sono scoraggiati alla lettura e arrabbiati,e non serve a molto cercare di convincerli del contrario,perché la prendono come una non considerazione d'opinione dell'utenza,soprattutto per la dicitura che la scelta sia stata fatta "seguendo la maggioranza"... giusto o sbagliato insomma,vedremo un declino dell'interesse notevole per l'universo espanso,che probabilmente finirà rilegato ai soli tipi come noi (e siamo pochi,forse meno di 50 a gestire le varie community),sempre poi che non ne risentano altri settori del franchise come collezionismo o il gioco stesso 😥. Mi auguro solo che qualcuno ascolti il suggerimento di fare marcia indietro e sforzarsi di seguire un metodo come quello illustrato da Reyanna,a meno che non siano soddisfatti di vedere accantonato quel settore del franchise (se gli va bene,allora il discorso non sussiste),e ribadisco ,sempre che la cosa non si espanda ad altro 😫

  • IndovinoX
    IndovinoX

    Buonasera a tutti 🙂, La delusione è abbastanza palpabile e credo che non abbia bisogno di aggiungere altro rispetto a quanto detto nei vostri commenti, l'unica cosa in cui posso sperare è davvero, come dice Andrea, in un passo indietro; sperando che capiscano e vedano quanto una buona parte del pubblico sia insoddisfatta e delusa da questa assurda decisione. Il massimo che si può fare è esternare ancor di più la questione, facendola arrivare a più pubblico possibile, informandolo su ciò che è stato deciso, e magari attraverso ciò, sperando in un dietro front. Resta comunque l'amaro in bocca per la notizia 😫.

  • mareker767
    mareker767

    Condivido in particolare i punti 2 e 3. Sto ancora completando Syndicate proprio perché prima di passare al capitolo successivo voglio aver fatto tutto il possibile. Da appassionato poi cerco di seguire il resto dell'universo espanso che ha davvero raggiunto dimensioni enormi. Però preferirei si tornasse ad un qualcosa di più concreto nel presente. Invece c'è il toto ssassin's creed sulla possibile prossima location. Mi dà il nervoso perché mi fa pensare che ormai la serie sia diventata solo un piazzare assassini qua e la per le epoche storiche e niente di più :(

Privacy and Cookies

Ubisoft uses cookies to ensure that you get the best experience on our websites. By continuing to use this site you agree to accept these cookies.

More info on our privacy.